Aromaterapia - scuola - AROMATERAPIA INTEGRATA

Vai ai contenuti

Aromaterapia - scuola





Oggi l'Aromaterapia è di moda, ma il suo apprendimento e utilizzo  non  possono essere lasciati all'improvvisa-zione e alle brame di vendita.

Da moltissimi anni ci occupiamo di oli  essenziali, ma non li vendiamo:  quindi non siamo di parte, e non vi racconteremo che "i nostri sono i migliori".
Anni di studio (chimica industriale) e applicazione sul campo (Gisella li usa dal 1978, per cosmetica, detersione, cura),  ci  permettono di portare alle persone una aromaterapia coerente, vissuta e approfondita.
E abbiamo imparato ad evitare usi improri e spignatti inutili (la salute è preziosa, il tempo è denaro, il materiale costa).

Abbiamo proposte adatte a differenti tipi di esigenze, ma tutte basate sull'apprendimento di cosa sia un corretto utilizzo degli oli essenziali.

I nostri corsi  trattano:
Aromatologia (cioè psicoaromaterapia, aromaterapia emozionale)
Aromaterapia integrata
Idrolatoterapia
Cosmesi casalinga
Profumeria botanica

Il nome della scuola
S.I.D.A.I. è acronimo di "Scuola Italiana di Aromaterapia Integrata".
Ad alcune persone "S.I.D.A.I." sembra una esortazione, e in qualche modo lo è: incoraggiamo chi ha capito, o vuole comprenderlo, cosa siano veramente gli Oli Essenziali , al di là della moda del momento.
Successivamente alla scelta di questo nome, abbiamo scoperto che nella lingua dei Masai, il Maa, “sidai” significa “meraviglioso”. E pensiamo che non sia un caso: occuparci della quintessenza delle piante ed entrare in sintonia con loro è meraviglioso!

Il nostro pensiero
"Naturale” non è sinonimo di “innocuo”!
L’uso degli oli essenziali è molto diffuso, perché gradito ai più. Ma l’approccio attuale a queste sostanze è allarmante: le potenzialità degli oli essenziali possono essere fonte di danno, eppure sono spesso proposti erroneamente, persino da chi li vende, o usati impropriamente, partendo dal presupposto che sono prodotti della Natura!

L'Aromaterapia trova importanti applicazioni nell'automedicazione consapevole, nel riadattamento di ambienti privati (studi, ambulatori, palestre, abitazioni private), nella personalizzazione di cosmetici, nella profumeria botanica e  nell'ambito sanitario.

Per questo motivo abbiamo sviluppato la scuola, con un preciso orientamento: un luogo in cui conoscere gli oli essenziali nella loro completezza, con correttezza, attraverso il linguaggio delle piante, analizzando i forti stimoli chimici e la risposta organica ed energetica dell'Uomo, senza trascurare, naturalmente, per chi sia nel campo della terapia, l'aspetto biomedico e le interferenze con i medicinali.

La nostra sezione di studi, che da oltre 12 anni, a Bolzano, si occupa di aromatologia (o "psico-armoaterapia", anche detta "aromaterapia sottile") e di aromaterapia (legata all'aspetto sintomatologico), è diventata definitivamente -scuola- nel 2009.

LA FORMAZIONE
In questi anni abbiamo considerato le necessità di formazione in vari settori:
i sanitari (preparazione in accordo con le esigenze ospedaliere e cliniche, mirate alla sintomatologia),
i naturopati e gli operatori bionaturali (applicazione olistica),
gli appassionati. senza mire professionali (volontà di sfruttare gli oli essenziali per la famiglia e la cosmesi).

Abbiamo osservato le proposte didattiche attuali che ci sono su Internet, dalle 1300 ore di brodo allungato fino ai mini corsi per... casalinghe assassine.  

E abbiamo fatto molta esperienza di corsi frontali nozionistici e pratici e, in questi ultimi anni, anche a distanza, ma  non c'è mai una modalità che soddisfi tutti, noi per primi.

Attualmente i corsi che proponiamo LI PUOI VEDERE QUI
Alcuni sono aperti a tutti (frequenza amatoriale, formazione, aggiornamento), altri sono solo per chi si stia formando come professionista o intenda continuare la sua formazione.

CONTATTI

Via Napoli 2a , in orario segreteria o su appuntamento
  EMAIL
Telefono:  339.2453801 (no fine settimana)
                     347.4215722 (no fine settimana)

Le attività formative professionali per gli Operatori Oistici sono regolamentate dalla Legge 4/2013
Torna ai contenuti